Ott

3

By potatore

4 Comments

Categories: Potatore news

Tags: , , , , , ,

Riva del Garda!!!!


Bella, veramente bella!! L’occasione della Blog Fest con relativa premiazione dei migliori Blog è l’occasione per fare una vacanza in una cornice fantastica. Cronaca di una giornata:
Arrivo ore 17.oo circa e parcheggio in area riservata.
“Posso parcheggiare”: “No è riservato alla Blog Fest”,”Ma anch’io sono finalista!”, “Nooo!”, “ma si!”  etc. etc… e si finisce a chiacchierare della manifestazione dell’anno precedente.
Tappa forzata in gelateria: nessun commento, vi lascio immaginare la bontà del gelato che verrebbe solo limitata dalle mie parole.
Capatina al Tiffany e ricerca amici e e compagni d’avventura.
19.30 Pizzeria: tagliere di salumi e formaggi locali,  pizza, acqua (devo guidare per il rientro) e caffé.
8.30: corsa ( sì lo so, sono sempre in ritardo) video del Tozzi (un po’ lungo) e inizio della premiazione.
Ben presentata, veloce il giusto, i soliti noti e i meno conosciuti sul palco, Metilparaben che in modo esilerante mette i puntini sulla non riuscita scelta delle categorie (peraltro segnalata anche dallo scrivente nei commenti sul Macchianera.net).
Categoria sociale: Il Potatore 4° posto ( sociale? ma si anche tecnico, fotografico e perchè no: erotico!).
Assenti illustri? Tutti: “Il premio sarà fatto recapitare”
Assenti illustri tra gli amici? quelli di Ottavo Piano ( mal di schiena: così giovani! Ahimè), sarà per la prossima e in bocca al lupo.
Rinuncio alla serata danzante e rientro (sigh) in tarda nottata.
Il ringraziamento ai numerosi votanti è dovuto oltre a essere un vero piacere. Per i numeri aspettiamo i risultati ufficiali. Riva, arrivederci!!!

Gen

11

By potatore

Commenti disabilitati su Il ritorno del lupo

Categories: Potatore news

Tags: , , , , , ,

Il ritorno del lupo

margherita

Il lupo è un animale che da sempre affascina e attira l’attenzione, soprattutto negli ultimi dieci ann
i in Svizzera dove sta ritornando a ripopolare il territorio. Questo ripopolamento ha avuto inizio nel 1995 e si sta espandendo sempre di più: ha raggiunto lo spazio alpino dell’Italia e della Francia e sta raggiungendo le Alpi centrali. Ma sul territorio svizzero ci sono ancora molti ostacoli, uno di questi è (come di consueto) l’uomo. La porta d’ingresso principale per entrare in Svizzera è il Vallese da cui poi si può accedere ad un altro cantone, ma purtroppo il lupo non può attraversarlo perché qui ci sono le pecore al pascolo e, quando è affamato le attacca, per questo i pastori li abbattono. Questo fenomeno non fa che peggiorare la situazione: i lupi rischiano l’estinzione e ora che si intravede un barlume di speranza sulla loro sopravvivenza, arriva l’uomo, che come al solito rovina tutto, solo perché questo povero animale affamato uccide una o due pecore per non morire di fame; io penso che noi faremmo lo stesso se non mangiassimo da giorni interi, e poi le pecore mica rischiano l’estinzione!!!e se ne trovano a milioni. La caccia al lupo è tutt’ora assolutamente vietata e per chi infrange questa regola sono previste severe punizioni. Anche se rimangono in circolazione i bracconieri che non perdono un minuto per abbattere un innocente animale in cambia di denaro.
Il wwf è prontamente intervenuto: ha fatto un sondaggio da cui è risultato che solo il 20% della popolazione svizzera non accetta il lupo. Per tanto ha dichiarato di voler suscitare, in futuro, dibattiti costruttivi sulla convivenza con il lupo e sulla protezione delle greggi senza nessuna
E ricordiamoci che il lupo è l’antenato del nostro fedele cagnolino e quindi, come si ha rispetto per il cane, lo si deve avere, a maggior ragione, per il lupo.

Dic

22

By potatore

Commenti disabilitati su Le ingiuste estinzioni degli animali

Categories: Potatore news

Tags: , , , , ,

Le ingiuste estinzioni degli animali

marta

Il tilacino, detto anche Lupo marsupiale, è un mammifero marsupiale classificato Thylacinus cynocephalus nella famiglia dei dasiuridi. Quasi certamente estinto in tempi recenti, era diffuso unicamente in Tasmania. Aveva le dimensioni di un piccolo lupo e somigliava in tutto e per tutto a un cane, salvo che per l’aspetto della coda, piuttosto rigida, per la forma affusolata delle parti posteriori e per il numero di dita, che nel tilacino sono 5 per zampa. Il pelo era corto e ruvido, di solito color marrone-giallastro con evidenti strisce nere sul dorso. Non potremo più vederlo ormai, tranne che per ricostruzioni compiuterizzate, come d’altronte TANTISSIMI altri animali.

Ora io mi chiedo…. perché l’uomo deve essere cosi crudele con gli animali? Insomma, se essi si estinguono è per pochissima parte colpa dell’ambiente e delle circostanze naturali. La maggior parte della colpa va all’uomo, che con la sua ignoranza sta distruggendo gli equilibri naturali del nostro pianeta. Non solo, molte specie si estinguono per la caccia, e molto spesso non per procurarsi il cibo. Ma per parti degli animali stessi, come le ossa, i denti e la pelle di tigre, o l’avorio delle corna dei rinoceronti e degli elefanti. Ora, a cosa servono?????????? Soltanto ad arricchirsi!! Non mi sembra giusto uccidere cosi degli animali (lo fanno clandestinamente in tutto il mondo anche se la legge lo VIETA ASSOLUTAMENTE!) per ricavarne denaro, sconvolgendo cosi tutti i sistemi naturali! Questa è la mia opinione… commentate e esprimete la vostra a questo riguardo.

Mag

10

By potatore

Commenti disabilitati su La febbre suina sta passando?

Categories: Potatore news

Tags: , , , , ,

La febbre suina sta passando?

Finalmente i suini sono passati a notizia di seconda pagina e speriamo presto anche in terza. Come da noi previsto in tempi non sospetti  ( vedi articoli “chi ha paura dei maiali” ancora maiale a cena”) l’elevato clamore che  si è dato alla notizia non ha fatto che creare inutile panico e il crollo o quantomeno la notevole riduzione dei consumi di carne suina come già accaduto ai bovini nella “stagione di mucca pazza” o nella aviaria. L’allarmismo percepito e fatto circolare in Italia eè del tutto infondato visto che i nostri allevamenti sono con un grado di controllo da parte delle autorità veterinarie di ottima elevatura e le eccezioni  quà è la rilevate sul territorio nazionale sono del tutto marginale. Vigilare è sempre un fenomeno positivo, gridare in continuazione “al lupo al lupo” può provocare assuefazione, mangiare carne suina è positivo e aiuta anche il portafoglio.