Mag

4

By potatore

Commenti disabilitati su Sciopero, sciopero ed ancora sciopero….

Categories: Istruzione

Tags: , , , , ,

Sciopero, sciopero ed ancora sciopero….

Ci siamo già espressi sulla nostra posizione sulla scuola: è il momento di passare dalle parole allo sciopero! Non solo come docente ma in primis come genitore e profondo conoscitore della realtà scolastica mi preme domani partecipare alla giornata di protesta della scuola.

  • no ai super poteri del dirigente scolastico e a modelli di gestione autoritaria

  • subito un piano di assunzioni che assicuri la stabilità del lavoro per tutto il personale docente e ATA impiegato da anni precariamente;

  • organici adeguati al fabbisogno, per un’offerta formativa efficace e di qualità;

  • rinnovo del contratto scaduto da sette anni per una giusta valorizzazione del lavoro nella scuola;

  • no a incursioni per legge su materie soggette a disciplina contrattuale, come le retribuzioni e la mobilità del personale;

  • avvio di una politica di forte investimento su istruzione e formazione

La buona scuola esiste già e il governo non se n’è accorto mancano solo le aule, le palestre, le connessioni internet   e la carta igienica.  L e famiglie autotassandosi in stretto contatto con la classe docente continuano a sopperire a quanto di competenza statale mentre i vari governi ci mettono a disposizioni ministri che poco sanno della realtà scolastica….. Domani si sciopera con l’augurio che  da domani gli insegnanti abbiano una classe con un numero normale di alunni e che non cada niente in testa, una lavagna e un poco di carta … il resto spetterà al buon padre di famiglia e il docente è sempre stato …un buon padre di famiglia.

 

Ott

6

By potatore

2 Comments

Categories: Potatore news

Tags: , , ,

Suina o bufala?

L’influenza suina ha una mortalità  nettamente inferiore alla normale influenza stagionale. Questo è quanto affermano i più autorevoli luminari; allora viene da chiedersi: perchè tanto clamore? Gli esperti tengono a puntualizzare che l’unico problema è solamente organizzativo e cioè che essendo un virus sconosciuto all’uomo e quindi a livello globale nessuno è immune può  probabilmente costringere a letto o quantomeno a riposo un numero elevato di persone per cui, i servizi essenziali,  essere colpiti  pesantemente. Per fare un esempio: se si ammalano contemporaneamente 10 autisti di bus di una piccola cittadina probabilmente ci saranno ripercussioni sulla mobilità tranviaria e viaggerà qualche bus in meno; se invece si ammaleranno dieci docenti di un corso di studi gli alunni probabilmente festeggeranno perchè non ci saranno lezioni e quindi potranno dormire in tutta tranquillità.  Domanda: dottore lei vaccinerà i suoi figli? Certo che no visto che sono sani e non hanno patologie particolari. E lei? probabilmente no. Più chiaro di così……..