Ott

3

By potatore

4 Comments

Categories: Potatore news

Tags: , , , , , ,

Riva del Garda!!!!


Bella, veramente bella!! L’occasione della Blog Fest con relativa premiazione dei migliori Blog è l’occasione per fare una vacanza in una cornice fantastica. Cronaca di una giornata:
Arrivo ore 17.oo circa e parcheggio in area riservata.
“Posso parcheggiare”: “No è riservato alla Blog Fest”,”Ma anch’io sono finalista!”, “Nooo!”, “ma si!”  etc. etc… e si finisce a chiacchierare della manifestazione dell’anno precedente.
Tappa forzata in gelateria: nessun commento, vi lascio immaginare la bontà del gelato che verrebbe solo limitata dalle mie parole.
Capatina al Tiffany e ricerca amici e e compagni d’avventura.
19.30 Pizzeria: tagliere di salumi e formaggi locali,  pizza, acqua (devo guidare per il rientro) e caffé.
8.30: corsa ( sì lo so, sono sempre in ritardo) video del Tozzi (un po’ lungo) e inizio della premiazione.
Ben presentata, veloce il giusto, i soliti noti e i meno conosciuti sul palco, Metilparaben che in modo esilerante mette i puntini sulla non riuscita scelta delle categorie (peraltro segnalata anche dallo scrivente nei commenti sul Macchianera.net).
Categoria sociale: Il Potatore 4° posto ( sociale? ma si anche tecnico, fotografico e perchè no: erotico!).
Assenti illustri? Tutti: “Il premio sarà fatto recapitare”
Assenti illustri tra gli amici? quelli di Ottavo Piano ( mal di schiena: così giovani! Ahimè), sarà per la prossima e in bocca al lupo.
Rinuncio alla serata danzante e rientro (sigh) in tarda nottata.
Il ringraziamento ai numerosi votanti è dovuto oltre a essere un vero piacere. Per i numeri aspettiamo i risultati ufficiali. Riva, arrivederci!!!

Apr

30

By potatore

Commenti disabilitati su L'allevamento di bufale

Categories: Potatore news

Tags: , , ,

L'allevamento di bufale

Cambiare canale oggi è diventato una abitudine quasi maniacale. Il telecomando  ha indubbiamente acellerato il passaggio tra i vari canali ma girare tra un canale e l’altro non sempre sortisce l’effetto richiesto: i contenuti non cambiano. Non mi riferisco al fatto che Richard Gere si ritrova con lo stesso film, magari in giorni diversi, e  neanchè al fatto che in anteprima serale trovi “Lo chiamavano Trinità” e seguito, dopo la terza volta non hai più voglia  di rivederlo, ma al piattume pieno di bufale che ha vario titolo  canale dopo canale si nutrono, si alimentano, si ingrassano e infine si macellano per dar via ad un nuovo ciclo. Chi alleva animali sa che vige la regola del tutto vuoto tutto pieno e cioè, ad esempio, si allevano e si ingrassano suini della stessa età e in contemporanea vengono macellati una volta raggiundo il peso richiesto; dopo l’opportuna sterilizzazione la stalla viene riempita di nuovi suinetti. In tv l’allevamento non viene in gruppi omogenei ma su singole notizie e programmi: una volta alimentate, ingrassate si macellano nel più totale silenzio per passare ad un nuovo caso. La frequenza delle macellazioni giustifica l’odiens. Scusate se non approfondisco perchè è l’ora della passeggiata serale  e non ho più tempo: ci vediamo dopo cena, fuori a passeggio, così evitiamo anche noi di ingrassare bufale.