Mag

23

By Il Potatore

Commenti disabilitati su I lavori del mese Maggio

Categories: Potatore news

I lavori del mese Maggio

Annaffiature – L’acqua di irrigazione va somministrata distante dal tronco. Non solo perché il capillizzio assorbente si trova a distanza da questo ma soprattutto per evitare marciumi al colletto.

Fiori – Si può arricchire il giardino fiorito con specie semi rustiche come amaranthus, astri, bocca di leone, dalie, campanelle rampicanti, petunie begonie. Tempo anche di piante biennali come dianthus digitalis e non ti scordar di me.

Azalee – possono essere propagati con il metodo della propaggine. I gettiti laterali devono essere incavicchiati nella terra e coperti con una miscela di torba e terra. Piantate accanto alla propaggine una  come segnalazione.

Potature – Forstizie e glicine vanno potati una volta completata la fioritura. Diradate e sopprimete i rami che hanno già fiorito o quelli morti. Lasciate qualche baccello di glicine che servirà per la riproduzione.

Sanseveria – Le variegate possono essere propagate per suddivisione del cespo. Questo sistema è migliore della propagazione per talea di foglia in quanto quest’ultima produce piante monocromatiche.

Giardino roccioso. Dopo aver effettuato la rimozione di foglie e rami secchi vanno sostituite eventuali piante che non hanno retto al freddo invernale o che presentino malattie tali da compromettere lo sviluppo successivo.

Giardino acquatico. Va effettuata in questo periodo la normale manutenzione nei laghetti artificiali come la rimozione di alghe e eventuali riparazione di crepe che si sono venute a formare e il controllo degli scarichi.

Vialetti. Se si vuole mantenere sgombri i vialetti da erbacce sarà necessario somministrare prodotti antigerminativi. Usare guanti e mascherine protettive durante la distribuzione che sarà effettuata nelle ore più calde.