Gen

22

By Il Potatore

Commenti disabilitati su Coltivare in balcone

Categories: Potatore news

Coltivare in balcone

orto-parete-2-amstudio-1067x400

Se le condizioni climatiche sono proibitive per le coltivazioni dell’orto, niente di più semplice può risultare dello spostamento della sede di coltivazione all’interno delle mura domestiche ove è possibile con l’ausilio di semplici accorgimenti effettuare la coltivazione di alcune essenze senza rinunciare così ai piaceri dell’orto. Per eseguire con un discreto successo la coltivazione occorre, innanzitutto, possedere un balcone o un davanzale esposto a Sud e ben luminoso necessario affinché‚ le future piantine godano del più possibile della luce solare necessaria  allo svolgimento della fotosintesi. Per il resto alcuni vasi in plastica o in cotto, un terriccio universale e una manciata di semi. Ovviamente la coltivazione in casa deve per motivi diversi orientarsi verso la produzione di piante aromatiche o la produzione di germogli di specie tipo crescione o germi di grano che possono essere consumati in aggiunta all’insalata. Particolarmente soddisfacente può risultare la preparazione di alcuni vasetti di basilico che per le proprie caratteristiche intrinseche può dare alle pietanze tutto l’odore della bella stagione. Infatti poche foglioline di basilico possono avere azione benefica sulla stimolazio­ne della saliva ed incrementare la produzione dei succhi gastrici nel nostro organismo migliorando così la digestio­ne. Anche il prezzemolo si adatta bene alla “vita casalinga” e per ottenere degli ottimi risultati basterà estrarre alcune piantine dall’orto e una volta sistemate in vaso, dopo un breve periodo di adattamento, non sarà più necessa­rio ricorrere a quello posto in precedenza nel congelatore. Merita una particolare attenzione la produzione di semi germinati o giovani germogli che in pochi giorni sono pronti per il consumo in variopinte insalate oppure per insaporire salse da accomunare con formaggi freschi. Tra le specie più utilizzate per la germinazione in casa crescione e soia, specie con una ottima capacità germinativa. Unica precauzione è quella di utilizzare semi non trattati possibilmente proveniente da coltivazioni biologiche.

Gen

10

By Il Potatore

Commenti disabilitati su Finalmente è arrivato l’inverno.

Categories: Potatore news

Finalmente è arrivato l’inverno.

 

 

imagesTranquilli siamo in inverno

…sto bene

 

 

A dispetto di delle note tragiche della televisione e dei meteorologici è arrivato l’inverno. Si avete capito bene: l’inverno. Avete presente la neve, il freddo, le temperature sotto zero, alcune località isolate ecc. ” Sotto la neve pane” avevo postato qualche tempo fa a considerazione che la neve porta miglioramento delle produzioni agricole e, malgrado cosa pensano i singoli, fa bene alla natura. Senza un periodo di freddo intenso le specie caducifoglie e non solo non avrebbero quel beneficio dato dalle basse temperature e allo stesso tempo vi sarebbe un proliferare di zanzare e altri parassiti che notoriamente vengono ridotti dai periodi di freddo intenso. Allora ci si chiede perchè tutto questo allarmismo sulle condizioni meteo avverse? Sicuramente gli sconvolgimenti climatici a cui assistiamo dati da”aumento della temperatura del Pianeta hanno acuito alcuni aspetti ma vedere gli allevatori che nella stalla intervistati quasi piangono per la sorte del vitellino, (alle telecamere ha pure salutato) appena nato, accudito in stalla viene da sorridere. Accettiamo senza enfasi il cambio di stagione ed impariamo a riconoscere le esagerazioni televisive atte solo a tenerci dietro il televisore;  purtroppo è diventato sempre più uno strumento di intrattenimento e non di informazione ed educativo come forse lo era in passato.Per intanto: NEVICA

Gen

4

By potatore

Commenti disabilitati su Metti uno spazzino in giardino

Categories: Potatore news

Metti uno spazzino in giardino

balcone

In testa alla classifica dei purificatori dell’aria si posizionano il ginkgo (Ginkgo biloba), il bagolaro (Celtis australis), il tiglio nostrano (Tilia plathyphyllos) e selvatico (Tilia cordata), e l’orniello (Fraxinus ornus). Il melo da fiore (Malus domestica ‘Evereste’) e il biancospino nostrano (Crataegus monogyna), invece, sono ottimi per catturare le polveri ultrasottili, ma non sono tra i più efficienti nell’assorbimento della CO2.
Al contrario, il carpino bianco (Carpinus betulus) è una specie con elevata capacità di assorbire la CO2 atmosferica ma, avendo foglie lisce e senza peli, non è un campione nella pulizia dell’aria dalle polveri. Da evitare invece un massiccio impiego di liriodendro (Liriodendron tulipifera), robinia (Robinia pseudoacacia) e sofora (Sophora japonica), che, “pur avendo ottime caratteristiche dal punto di vista del sequestro della CO2 e dell’assorbimento di inquinanti, sono caratterizzate da una maggiore potenzialità di formare ozono”. Bene anche acero campestre e comune, ciliegiofrassino comune o maggiore, mirabolanoolmo comune, ontano nero e sambuco. A combattere l’inquinamento dell’aria tutti hanno il dover di partecipare. Basta poco: vasi sui balconi, sulle finestre e sui terrazzi rendono accogliente il paesaggio urbano e contribuiscono al filtraggio degli inquinanti. Valutare di aggiungere in giardino rampicanti sulle reti di recinzioni o siepi schermanti da rumore e dai scarichi delle auto, specialmente a ridosso delle vie più trafficate. Aggiungere alberi negli spazi adibiti a prato avendo cura di utilizzerà specie autoctone in modo da evitare contesti paesaggistici anomali e specie che tendono ad ammalarsi continuamente o che non si adattano alle nuove condizioni microclimatiche. Infine da non sottovalutare è  che la presenza di verde anche nel contesto condominiale, ove esistono molte aree comuni, aumenta il valore dei fabbricati oltre che alla vivibilità degli spazi e in queste ambiente le specie vegetali possono essere utili creare ambienti di ritrovo  per attività sociali basta approntare dei gazebo e Bersò. Il Pianeta ha bisogno di “verde”: aiutiamolo e aiutiamo noi stessi.

Gen

1

By Il Potatore

Commenti disabilitati su Anno nuovo ….

Categories: Potatore news

Anno nuovo ….

buon-2017

Eccolo …è arrivato pieno di aspettative e di buoni propositi. La redazione augura a tutti un felice e proficuo anno nuovo pieno di verde e di nuove motivazioni. Cominciamolo bene recuperando l’albero natalizie ( anche se è di plastica)  con la speranza che ogni lettore del nostro blog pianti una nuova pianta. Non occorre avere un giardino ma bastano davanzali, balconi e terrazze e, perché no, in casa.  Il contributo di tutti alla salvaguardia del pianeta è indispensabile ….tanti auguri