Gen

24

By potatore

Commenti disabilitati su Il mar mediterraneo?: il più inquinato dei mari

Categories: Potatore news

Il mar mediterraneo?: il più inquinato dei mari

pacoale

Le  petroliere sono una delle principali cause dell’inquinamento dei mari, infatti nel mar mediterraneo ogni giorno solcano il mare circa 300 petroliere. Questo mare accoglie circa il 7 per cento della popolazione mondiale marina  in pratica  nelle acque del mediterraneo vivono 580 specie di pesci e 21 specie di mammiferi.
Ciò che inquina maggiormente il mare non sono le collisioni delle petroliere che avvengono con rarità ma  le piccole perdite che constantemente rilasciano petrolio.
Il mar Mediterraneo ha la più alta concentrazione di catrame addiritura 10 volte in più rispetto al mar del giappone e venti rispetto all’oceano atlantico.
Questo fatto è dovuto anche perchè l’Italia è uno dei maggiori centri di trasformazione dei prodotti petroliferi con le sue  17 grandi raffinerie e 14 porti petroliferi. Inoltre  attraverso gli oleodotti italiani scorrono più di 100 milioni di tonnellate di petrolio e di conseguenza siamo un paese ad alto rischio di incidenti, Non solo il Mediterraneo ha il problema del passaggio delle petroiliere, ma anche gli USA  che in occasione dello schianto di una  petroliere in Alaska nel 1989, l’anno successivo bandirono le petroliere monoscafo.
Con il problema dell’inquinamento molte specie marine sono a rischio di estinzione come la balenottera comune e quella minore, il capodoglio, il delfino comune, la foca monaca mediterranea, lo squalo grigio, il tonno rosso,  la tartaruga comune e tartaruga verde. Quest’ultime anche a causa della presenza di sacchetti di plastica.