Nov

9

By potatore

Commenti disabilitati su Effetto serra da metano

Categories: Potatore news

Effetto serra da metano

Secondo uno studio del’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca ambientale dal 1990 ad oggi le emiioni di gas ad effetto serra, come il metano, nel campo agricolo e in particolare in quello degli allevamenti è sceso del 12%. Questo positiva diminuzione è dovuta in parte sicuramente alla riduzione degli allevamenti ma il dato più significativo è che questo calo è stato determinato da un miglioramento della dieta e quindi della razione alimentare somministrata agli animali allevati. Una corretta alimentazione, anche in campo animale, è stato dimostrato che può ridurre fino al 40% dell’emissione nell’aria di metano che proviene ovviamente dalla fermentazione che si ha durante la digestione. Grazie a dei sensori posizionati sull’animale il computer immagazzina dati importanti sulla salute dell’animale, sulla produzione, gli eventali calori e questo permette di preparare una razione personalizzata con evidente risparmio sugli alimenti e di conseguente permette una migliore digestione. L’Italia, tra l’altro, esporta questo tipo di tecnologia verso paesi come l’Israele e l’Est Europeo molto attenti al miglioramento della qualità degli allevamenti. Questa è una tra le tante novità che il settore ha messo in campo nell’ultima Fiera del Bovino da Latte tenutasi in fine Ottobre a Cremona e che come al solito ha visto la partecipazione di delegazioni estere molto attente alle nostra tecnologia.

Nov

8

By potatore

1 Comment

Categories: Potatore news

Notizie dalla tribuna: Concorezzo 0 Pontisola 3

Uscita autostrada: “Scusi per Concorrezzo?””a sx trova le indicazioni. Tre rondò successivi neanche l’ombra di indicazione e per intuito si segue Vimercate e arrivati alla cittadina si dovuti ricorrere alla fortuna per trovare uno sulla strada che ti indicasse il comunale (anche qua le indicazioni insufficienti). In attesa dell’inizio gara piccolo giro in centro: aree verdi e alberi in ogni strada, via, corti (qui si chiamano Curt) . Platani, aceri, querce, cedri c’è di tutto  e discretamente curato e senza i disastri di potatura che si vedono nel bergamasco. Caffè: 0,85. Via al campo per l’inizio. Entrata: 2 euro accompagnatore arbitro:”prego”. Fischio d’inizio, tribuna piena di genitori delle squadre opposte. Primi commenti:”oggi bisogna far girare la palla (al singolare) “Il nostro mister è alla terza gara e con ennesimo allenamento alle spalle  deve stare attento alla media di azioni da gol (?). Meno male fischio di inizio!!!!!!. Gran bella partita la squadra di casa sfiora per due volte il gol replica degli ospiti che si portano già alla fine del primo tempo con due  bellissime  azioni sul 2-0. Pausa del primo tempo altro caffe:0.80 (bene) pinot 1 euro. Fischio e altro gol poi  brutto intervento dopo appena 5 minuti una sig.ra in tribuna esplode :”bravo arbitro buttalo fuori“. Replica il ragazzo a fianco:” Signora guardi che è suo figlio ad essere stato espulso” .  La gara prosegue molto vivace e ben combattuta anche se la superiorità del Pontisola è indiscussa e nonostante fosse in dieci porta a casa un secco il punteggio pieno- Complimenti ad entrambe le squadre.

Nov

6

By potatore

Commenti disabilitati su Linux è gratis

Categories: Potatore news

Linux è gratis

Linux (o GNU/Linux) è un sistema operativo libero e completamente gratuito.  Il nome Linux  è da attribuire a  Ari Lemke che rese per primo disponibile Linux su Internet via FTP. In particolare Linux era il nome della directory in cui risiedevano i file del nuovo sistema operativo. Molto conosciuto nell’uso server, Linux gode del supporto di società come   IBM, Hewlett-Packard, Sun Microsystems ed è usato come sistema operativo su una gran varietà di hardware. Non esiste un’unica versione di Linux ma diverse “distribuzioni” la facilità d’installazione e d’utilizzo e per la disponibilità di frequenti aggiornamenti  e varianti, tra cui una molto Ubuntu che ha trovato il gradimento degli internauti per la facilità di utilizzo e per la disponibilità di frequenti aggiornamenti. Linux Ubuntu si può utilizzare, per i meno esperti dell’uso del computer, in sostituzione di Windows o meglio per coloro che non richiedono funzioni avanzate di programmi come Office. Rispetto a Windows, però, ha altri vantaggi: è libero quindi gratuito, richiede requisiti di hardware minori e infine non richiede antivirus. Si, avete capito bene, niente costosi e pesanti antivirus quindi prestazioni più veloci. Per  navigare in internet Ubuntu già possiede il browser Mozilla Firefox anch’esso libero da licenza. Perchè allora non utilizzarlo nelle scuole e negli uffici pubblici risparmiando così milioni di euro spesi per licenze e pacchetti antivirus? Forse la classe dirigente  è ancora ferma a macchina da scrivere e carta carbone?

Nov

4

By potatore

Commenti disabilitati su Intervista al medico fiscale

Categories: Potatore news

Tags: , , ,

Intervista al medico fiscale

postato da  c.v

Dottore buonasera. Buonasera. “l’ammalata?” Eccola.  Formalità di rito : dove lavora, cosa insegna di bello, matematica? Mica tanto bello!. Si confermo lei ha inflluenza H1n1 ma non si proccupi appena ho letto che l’Oms ha dato allerta sei ho subito acquistato…. Il vaccino? NOOOOO! le azioni farmaceutiche perchè era evidente che era una bufala ma questo avrebbe fatto impennare le azioni delle farmaceutiche collegate e quindi bussines. Le do una dritta: quando i giornali gridano al disastro compra le azioni. Pensi poi ai collegamenti oggi ho già effettuato 18 visite e con quello che mi pagano ( grazie Brunetta)  è come se avessi fatto quaterna al lotto. Arrivederci e stia a casa almeno due giorni dopo che si è sfrebbrata perchè è ancora contagiosa.

Nov

4

By potatore

4 Comments

Categories: Potatore news

Tags: , ,

Maremma: la maiala!!!

razza cinta senese

Così ha esclamato un livornese quando gli hanno diagnosticato la nuova influenza suina o influenza A H1n1. Grazie alla nuova influenza A sono letteralmente spariti dalla circolazione e dai titoli dei giornali guerre, malaria, mortalità infantile,problemi legati all’uso di alcool e droga, la crisi economica e altre robette. La pandemia dell’influenza A nel frattempo si è ingrandita ed è diventata la pandemia del guadagno, degli interessi delle ditte farmaceutiche e dei grossi interessi commerciali. Vaccineneremo  due, tre , quattro milioni e chi offre di più nel frattempo l’influenza si è diffusa, siamo rimasti a letto con la febbre per due tre giorni, qualcuno ha pure avuto 39 ( mamma mia) qualcuno ha preso l’antibiotico ( caspita per sei giorni) pochi sono scomparsi ai propri cari (sapevano già delle cattive condizioni mediche). Provare invece a  chiedersi i morti in Italia per alcool, fumo, incidenti stradali, o nel mondo per fame , sete, diarrea!!. Non penso che interessi a molti e quindi nel frattempo fiato alle trombe sull’influenza che molti ci guadagnano!!!!!!!!!!!!!

Nov

2

By potatore

1 Comment

Categories: Potatore news

Tags: , , , , ,

Lo stracchino

di Ivan Cattaneo

Lo stracchino (dal lombardo stracch con il significato di stanco) è un formaggio italiano a pasta molle e di breve stagionatura (infatti è il formaggio più veloce da fare, e si può mangiare molto presto) prodotto con latte vaccino intero. Si presenta come un formaggio grasso e cremoso, privo di crosta, dal colore bianco. Prodotto originariamente in Lombardia, l’etimologia del nome è fatta riferire all’utilizzo del latte proveniente da mucche “stanche” per la transumanza al fondovalle dopo l’alpeggio estivo. In Valtellina e Pavese il nome di “stracchino” viene usato anche per indicare il gorgonzola. Oltre alla Lombardia anche la Toscana ha inserito lo stracchino nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani. Il formaggio prende il suo nome dal fatto che le vacche, tornando stanche dal pascolo estivo negli alpeggi, essendo quindi “stracche” (stanche, in dialetto), producevano poco latte, con il quale i pastori facevano appunto questo formaggio, lo stracchino.  Questo formaggio  si ottiene rompendo la cagliata in frammenti grossi, che vengono spremuti e impastati; il contenuto di acqua resta elevato: i formaggi così ottenuti devono essere consumati subito oppure conservati in frigorifero.