Ott

18

By potatore

1 Comment

Categories: Potatore news

tempesta solare del 2012: la paura fa novanta

una normale giornata africana

Sull’arrivo della tempesta solare del 2012 si sente un gran parlare e anche noi non vorremmo essere da meno.  Non tanto per spiegare come avviene il fenomeno che ribadiamo e del tutto normale nella sua ciclicità ma notare come alcuni programmi in tv lucrano sulla paura della gente. Il fenomeno ( la paura) è subito rilevabile in quanto dopo una trasmissione tv che parla di magnetismo, profezie, maya e corbellerie varie, un numero rilevanti di persone si collega subito dopo a siti internet che contengono ali argomenti. Questo , a mio avviso,  non  perchè vogliono approfondire l’argomento ai fini della conoscenza, ma più frequentemente perchè sono spaventati dal tipo di narrazione: si proprio narrazione.  Nella narrazione, infatti, i fatti, pochi per la verità, vengono sapientemente ingigantiti, mentre un crescente musicale di sottofondo alimente oscuri arcani e misteriose apparizioni. Gli stessi documentari sulle savane africane descrivono il  normalissimo agguato di un comunissimo  leone ad una delle migliaia di  gazzella  presenti come un film di Dario Argento. Il leone additato come il cattivo di turno, famelico si avventa sulla povera e indifesa gazzella mentre la mamma chiama il redo con bramiti insistenti, ma la bestia feroce si slancia sulla vittima troncando la povera e breve vita e bla bla bla ec… Povero leone era una settimana che non mangiava e ha dovuto aspettare anche che il narratore finisse lo sproloquio per poter riempire la sua pancia in una normale giornata africana dove la paura degli attori è genuina.