Ott

3

By potatore

2 Comments

Categories: Potatore news

Più si taglia a scuola più si raglia

E’ uno dei tanti sglogan che  hanno accompagnato la manifestazione di protesta dei precari della scuola. Prosegue a mio avviso e non solo lo smantellamento della scuola pubblica a favore di quella privata meno costosa per  lo stato ma non altrettanto per le famiglie. I tagli hanno interessato pesantemente il personale in particolare alle elementari con il ritorno al maestro prevalente . Ci si aspettava una riforma della scuola del bienno superiore ed invece la riforma inspiegabilmente ha interessata le elementari. In effetti la spiegazione è evidente in quanto non si è trattato di riforma ma di mero bilancio dello Stato; nonostante l’indiscussa eccellenza raggiunta nelle scuole elementari  riconosciuta persino all’estero si è ridotto il personale risparmiando sul bilancio e facendo precipitare la qualità di un trentennio : nessuna motivazione didattica ma contenimento della spesa pubblica.  In Italia ci saranno sempre meno diplomati e laureati e chissà cosa si inventeranno i politici per giustificare le bacchettate della Commissione Europea alle nostre inadempienze in tema di istruzione. La scuola delle tre I inglese, informatica e impresa sono solo un ricordo: scuola privata, sanità privata, ricerca privata ( dei soldi)= ragliare in privato